Registra il tuo salone
Stai leggendo Vizi, danni e rimedi nella cura dei capelli
Vedi anche
Capelli
Home / Trends / Capelli / Il tuo colore /

Vizi, danni e rimedi nella cura dei capelli

Dai trattamenti chimici a quelli fai da te... se solo i tuoi capelli potessero parlare!

A cura di Redazione - Sunday 10 May 2015

Nessuna donna può dichiararsi innocente verso i propri capelli: tra vizi innati e peccatucci veniali, è proprio in nome della bellezza che, con i nostri capelli, ne facciamo di tutti i colori. Legati, spezzati, colorati, decolorati, scaldati a temperature estreme… se solo potessero parlare!
Al termine dell'articolo vi sveleremo un trucco per ridare vita ai vostri capelli danneggiati!


Per prima cosa, c'è quella sorta di legge non scritta eppure universale per cui "chi ha i capelli lisci li vuole ricci, e chi li ha ricci li vuole lisci" che spinge le donne a sperimentare ogni tipo di trattamenti chimici, dalla permanente alla stiratura, invece di assecondare e valorizzare la natura del capello, e senza preoccuparsi troppo dello stress che ne deriva.


Anche senza ricorrere a metodi così 'drastici', è davvero difficile resistere alla tentazione di cambiare look passando dal liscio alle onde solo con un colpo di piastra o ferro arricciacapelli. Anche scegliendo strumenti moderni e di buona qualità, però, usandoli troppo spesso si sottopone la chioma a un vero e proprio choc termico, i cui effetti possono essere limitati con alcune semplici accortezze: ad esempio, rinunciando al phon a favore dell'asciugatura al naturale e "investendo" in un buon prodotto termoprotettore da applicare sempre prima di accendere la piastra.


Chi preferisce sperimentare con il colore, invece, non può far altro che rimanere incantata davanti alla tavolozza praticamente infinita che ogni bravo colorista ha nel suo salone. C'è chi fa la tinta per coprire qualche capello bianco e chi lo fa per cambiare look. Premesso che i capelli grigi o bianchi non sono più un tabù ma anzi un trend, se si vuole cambiare look, ci sono tanti effetti di colore (dallo shatush al nuovo écaille passando per il bronde) che richiedono meno manutenzione rispetto alle tinte piene. In tutti i casi, è sempre bene preparare i capelli nel modo giusto, ad esempio con un buon impacco idratante, e fare particolare attenzione anche alla cute, evitando di trattare i capelli freschi di shampo. Per allungare i tempi tra una tinta e l'altra, poi, un altro trucco è quello di giocare con le sfumature che donano un aspetto naturale anche quando i capelli crescono un po’.


E che dire della tentazione delle extension? La possibilità di cambiare look in pochi minuti (o poche ore) come fanno le star, scegliendo texture e colori come da un buffet, fa gola a molte. Se quelle a clip hanno poche controindicazioni, per le extension più durature applicate in salone bisogna tener presente che possono "soffocare" i capelli naturali e renderli più fragili. Per questo è importante mettersi nelle mani di professionisti affidabili, e far trascorrere almeno qualche settimana tra un'applicazione e l'altra.


Con tutti i tutorial in circolazione, poi, è facile sentirsi hairstylist provette e credere di potersi occupare della cura dei propri capelli totalmente da sé. Spuntare la frangetta o eliminare le doppie punte con il "dusting" tra un appuntamento in salone e l'altro va bene, a patto di usare le forbici giuste (con lame zigrinate e ben affilate, si trovano solo nei negozi di articoli per parrucchieri), ma il taglio fai da te a lungo andare rischia di rovinare le estremità dei capelli. Anche le colorazioni casalinghe posso dare luogo a incidenti di percorso a cui puoi anche rimediare da sola nell'immediato, ma dopotutto la soluzione ideale ce l'ha solo il tuo parrucchiere di fiducia.


Sul versante opposto, molto spesso per mancanza di tempo o per scarsa fantasia, tendiamo a legare i capelli sempre nello stesso modo. Usare pettinature raccolte dona un aspetto elegante e sofisticato e allo stesso tempo spesso è una soluzione comoda e veloce. Ma sfoggiare sempre la stessa coda di cavallo o lo stesso chignon sottopone i nostri capelli a stress e a lungo andare ne provoca la rottura. Meglio allora alternare le acconciature variando tra trecce, chignon e altri raccolti di tendenza, e, quando possibile, lasciare i capelli sciolti o semiraccolti. E se proprio non vuoi rinunciare alla coda, puoi portarla alta e tirata, oppure a metà nuca, o ancora bassa con i capelli di lato sulla spalla.


Ricorda infine che i capelli meritano di essere trattati con spazzole e tool di buona qualità scelte valutando con attenzione le loro caratteristiche e necessità (mai un pettine di plastica per i capelli ricci, ad esempio, se non vuoi renderli elettrici alla prima passata): tutto questo renderà anche più facili le operazioni di styling.


Per la maggior parte delle donne, i capelli sono simbolo della propria femminilità oltre che espressione della personalità, e proprio per questo è così difficile rinunciare a trattarli con tinte, piastre, acconciature ecc, pur sapendo di stressarli fino a creare danni che sembrano irreversibili. Da sempre si crede che i capelli siano composti solo da ceramidi e keratina, ma quello che manca a quelli danneggiati sono i kaps, micro-proteine che collegano ed uniscono le molecole di keratina dando solidità alla struttura del capello. Per compensarli, Kérastase ha sviluppato Thérapiste, una linea completa a base di due complessi innovativi, la Fibra-Kap e la linfa di resurrezione. Prodotti innovativi anche nel modo d’uso, a partire dal “reverse care” o “reverse shampoo”, il nuovo trend che consiste nell’usare il conditioner prima dello shampoo.


I tuoi capelli non possono parlare... ma tu sì! Per condividere sensi di colpa e soluzioni, partecipa all’iniziativa #HairConfession di Kérastase.


Kérastase sta cercando cinque tester che potranno provare in esclusiva un trattamento Thérapiste nell'Accademia Kérastase di Milano e raccontare la propria esperienza. Durante la giornata si terranno inoltre le riprese del quarto episodio di #HairConfession!
Non perdere questa occasione! Per candidarti iscriviti al Club MyKérastase, rispondi al questionario, carica una foto e racconta la tua confessione.

SE TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, SEGUI HAIRADVISOR SU FACEBOOK

Dove?
68 Saloni
intorno a te
di 1497 in tutta Italia

Sei un salone?

Ecco perché iscriversi su HairAdvisor!
  • Entrerai anche tu nel principale network on line di parrucchieri in Italia! Un punto di riferimento per oltre 8.500 strutture specializzate nell’hairstyling e nella bellezza dei capelli.
  • La tua presenza on line sarà rafforzata! Il tuo salone verrà geolocalizzato sul motore di ricerca di HairAdvisor per essere trovato immediatamente dalle clienti più vicine a te.
  • Sarai raggiunto da nuove clienti, che potranno contattarti con un click, votare il tuo salone e lasciare una recensione… fai parlare di te!
  • Con il nuovo sistema di prenotazione on line facile e gratuito, le tue clienti potranno prenotare 24 ore su 24 i trattamenti nel tuo salone con un solo click e potrai organizzare l'agenda del tuo salone direttamente su HairAdvisor.

Crea la tua scheda Salone in 3 mosse e attiva il servizio di prenotazione on line

  • 1
    Carica gli orari e i giorni di apertura del tuo salone
  • 2
    Crea e gestisci il listino prezzi dei trattamenti disponibili
  • 3
    Componi l’album fotografico dei tuoi migliori styling per ispirare le tue nuove clienti
Iscriviti gratis!