Registra il tuo salone
Stai leggendo Piastra per capelli: 5 consigli per chiome sane
Home / Tips /

Piastra per capelli: 5 consigli per chiome sane

Tutte le strategie per non rovinare i capelli quando si usa la piastra

come usare la piastra capelli

A cura di Redazione - Friday 13 March 2015

Pratica e (apparentemente) facile da usare, la piastra per capelli è ormai uno strumento di bellezza molto diffuso e amato dalle donne alle prese con ogni tipo di chioma ribelle. Meno amato, forse, dai capelli che – anche con le tecnologie più sofisticate – sono comunque sottoposti a un forte choc termico. Ecco allora cinque consigli per capelli sani anche dopo il passaggio della piastra.

  • Non asciugare i capelli  Per evitare di sottoporre i capelli a troppo calore, l’ideale sarebbe evitare il passaggio del phon lasciando asciugare i capelli all’aria. Per velocizzare i tempi, l’asciugamano in microfibra può aiutare a togliere l’eccesso di umidità meglio di quelli tradizionali in spugna o cotone. In ogni caso, è importante che i capelli siano perfettamente asciutti prima di iniziare a passarci la piastra.
  • Come preparare i capelli Quando i capelli sono ancora bagnati o umidi, è il momento giusto per applicare un prodotto termoprotettore che, come dice il nome, crea sui fusti un film protettivo che serve a proteggerli dal calore e a mantenerli idratati. Le alte temperature, infatti, seccano i capelli

  • Non esagerare con la temperatura Anche se la vostra piastra per capelli può raggiungere i 220 gradi, non significa che sia necessario usarla alla massima potenza. Per dare la piega ai capelli, soprattutto se sono sottili, 180 gradi sono più che sufficienti; se sono anche colorati, meglio fermarsi a 160 gradi. Allo stesso tempo, però, se il ferro non è abbastanza caldo, serviranno più passaggi su ogni ciocca (e quindi più stress per i capelli).

  • Non insistere troppo sulla stessa ciocca Per rendere più rapido e indolore il passaggio della piastra, i capelli vanno spazzolati bene per districarli prima di iniziare lo styling. L’ideale è fare un solo passaggio, scendendo dalla radice alle punte con un movimento fluido e senza fretta.

  • Attenzione alla cute La piastra per capelli non va usata troppo vicino alla radice per non irritare il cuoio capelluto (da cui ha origine la maggior parte dei problemi dei capelli). Attenzione anche a non andare troppo vicino alle orecchie per evitare fastidiose bruciature.
Se, nonostante tutte le attenzioni, i capelli risultano comunque sfibrati e danneggiati, ci sono tanti trattamenti rigeneranti da provare prima di tagliarli!

Scopri anche


Piastra per capelli: 5 consigli per un liscio perfetto

Piastra per capelli: 5 consigli per onde perfette

Piastra per capelli: 10 pettinature per capelli lisci e mossi

Asciugacapelli, piastra per capelli, babyliss: come usarli nel modo giusto

SE TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, SEGUI HAIRADVISOR SU FACEBOOK

Sei un salone?

Ecco perché iscriversi su HairAdvisor!
  • Entrerai anche tu nel principale network on line di parrucchieri in Italia! Un punto di riferimento per oltre 8.500 strutture specializzate nell’hairstyling e nella bellezza dei capelli.
  • La tua presenza on line sarà rafforzata! Il tuo salone verrà geolocalizzato sul motore di ricerca di HairAdvisor per essere trovato immediatamente dalle clienti più vicine a te.
  • Sarai raggiunto da nuove clienti, che potranno contattarti con un click, votare il tuo salone e lasciare una recensione… fai parlare di te!
  • Con il nuovo sistema di prenotazione on line facile e gratuito, le tue clienti potranno prenotare 24 ore su 24 i trattamenti nel tuo salone con un solo click e potrai organizzare l'agenda del tuo salone direttamente su HairAdvisor.

Crea la tua scheda Salone in 3 mosse e attiva il servizio di prenotazione on line

  • 1
    Carica gli orari e i giorni di apertura del tuo salone
  • 2
    Crea e gestisci il listino prezzi dei trattamenti disponibili
  • 3
    Componi l’album fotografico dei tuoi migliori styling per ispirare le tue nuove clienti
Iscriviti gratis!